Pubblicato in: me

va bene

è giovedì e sono convinta sia venerdì

c’è il sole e sono chiusa in ufficio dove non batte mai il sole

ho voglia di fare una torta a forma di orsetto e sono chiusa in ufficio

cerco i colori su amazon

amo, odio, lancio anatemi e piango

cerco di resistere e cedo

cerco le parole che ho perso e cerco di usarle

Pubblicato in: me

che cosa triste non aver più niente da dire.

realizzare casualmente che è passato un anno dall’ultimo scritto, pessimo tra l’altro, visto che si trattava del vano tentativo di raccimolare voti per vincere un forno.
mi faccio pena da sola. forse dovrei cancellare, ma non l’ho mai fatto e quindi anche questo resterà a misero ricordo di me.

do la colpa al tempo, ma la realtà che non ho più le parole per dire, non le sento più agitarsi, sono tristemente rassegnate

Pubblicato in: cucina, me

Ho un sogno

L’ho vista per la prima volta un mesetto fa, si chiama CucinaBarilla e mi è subito sembrata un sogno. Un sogno che si realizzava! Navigavo il sito CucinaBarilla con gl’occhietti lucidi!
Io della generazione che vedeva Star Trek e telefonava attaccata ad un filo, componendo il numero girando una rotella, che sognanva il communicator e ora utilizza una smartphone. Io che vedevo i pronipoti e la loro super macchina del cibo, a cui bastava dire cosa volevi e lei in pochi istanti lo preparava. Io che ora quella macchina l’ho vista realizzata! Si chiama CucinaBarilla: è un forno Whirlpool con la programmazione automatica per preparare i Kit CucinaBarilla.
E’ da quando l’ho visto che pensavo come spiegare a Babbo Natale il mio assoluto bisogno di un forno nuovo super innovativi, io direi un forno geek, quando ieri scopro che è possibile vincerne uno!
Ed è qui che entri in gioco tu, che se vuoi puoi aiutarmi a dimostrare che i sogni si possono davvero realizzare!
Il vincitore del forno verrà estratto solo tra quelli che hanno invitato più amici a partecipare, quindi se ti va clicca qui e registrati

http://vinci.cucinabarilla.it/register/589e84d1

che poi… io te lo dico registrandoti il vincintore potresti essere tu!

vediamo se per una volta si realizza un sogno di donna un po’ geek 🙂
#BlueleSognaUnaCucinaBarilla

Pubblicato in: cose che imparo, cucina, me

budino al cioccolato fondente senza uova

o crema tiepida al cioccolato fondente per chi si improvvisa all’ultimo minuto!

ore 14:35:20
“Tic Toc”: venite da noi per merenda?

ore 14:35:35
con gl’occhioni a cuoricino per la bella sorpresa: certo! con piacere! ci vediamo dopo!

ore 14:35:42
“Tic Toc”: dalle 16 quando volete!

ore 14:35:48
con gl’occhioni spalancanti da panico: e ora cosa portiamo che la nostra rifornitissima dispensa non è attrezzata per l’emergenza merenda?!?!?

“TIMP TUMP SBAM”: sbattimento di antine alla ricerca di biscotti e/o altro di commestibile atto ad essere consumato alle quattro del pomeriggio
dal rastrellamento a tappeto riemergo con due tavolette di cioccolato fondente e la soluzione: budino al cioccolato senza uova (perché in casa non ne ho)!

check degli ingredienti:

  • 50 gr burro fuso (ho un misero avanzo di soli 20 gr, ho integrato con l’olio e nessuno si è accorto di nulla!)
  • 50 gr di farina (li ho!)
  • 50 gr di zucchero (ci sono, io li metto abbondanti, ma di zucchero di canna)
  • 200 ml di latte (la prossima volta provo con il latte di mandorla)
  • 150 gr di cioccolato fondente

al lavoro:

  • metto la pentola antiaderente (così non si attacca niente!) sul fuoco (BASSO!) e inizio a fondere il burro, poi:
  • aggiungere la farina e mescolare
  • aggiungere lo zucchero e mescolare
  • aggiungere un po’ di latte e mescolare, cercando di non fare grumi e ottenere una crema liscia
  • aggiungere il ciccolato e mescolare
  • aggiungere il restante latte e mescolare
  • continuando a mescolare (in pratica non si smette mai di mescolare!) aspettare che il tutto raggiunga il bollore e sempre mescolando aspettare un paio di minuti o comunque fino a quando il tutto raggiunge la consistenza desiderata
  • togliere dal fornello, versare nello stampo, lasciar raffreddare

ovviamente per me era ormai tardi quindi ho versato tutto in un contenitore col coperchio, comodo da trasporatare, e arrivati dai nostri amici ho spacciato il budino ovviamente non ancora completamente raffreddato in una specialissima: crema tiepida al cioccolato fondente!

un successone!

Pubblicato in: me

ci vuole un fiore in questo autunno caldo, ovvero ci voglio provare

Ormai ci siamo è quasi autunno, fa ancora caldo e io ci voglio provare!
Mancano solo 6 giorni al 21 di settembre giorno di equinozio, giorno e notte se la contendono alla pari senza far torti a nessuno.
Se il meteo non farà scherzi tenendo nubi, temporali e acquazzoni alla larga, sole e luna e stelle avranno la stessa magnifica possibilità di mostrarsi e io vorrei festeggiare regalando loro un fiore speciale.
Vorrei veder sbocciar il mio fiore con il sorgere del sole, diventare turgido durante una splendita giornata e bagnarsi di rugiada allo spuntare delle stelle, per mostrarsi al pieno della sua magnificenza alla notte e riflettere la luce lunare.
E osservare questo suo meraviglioso trasformarsi e con stupore riscoprire la magia che può la natura.

[esperimenti di insignificante comunicazione casuale, caotica]

Pubblicato in: me

vorticoso vorticare

ovvero girare e rigirare, senza andare da nessuna parte.
perché a volte è bello così.
come quando giochi a girotondo e più giri e più ridi. fino a non poterne più. fino a cadere felice
gold

Pubblicato in: me

ho paura

ho paura tutte le volte che non ho pensieri e non ho soluzioni. guardo le situazioni, vedo i problemi, ma non so cosa fare. niente. vuoto assoluto. nessuna idea.
sento mancare il respiro. fisicamente, si blocca.
un vicolo cieco sempre più buio. vorrei urlare, ma non servirebbe a niente.
ho bisogno di una possibilità in cui credere. l’illusione di poter fare qualcosa. agire.
aspettare in compagnia del nulla mi terrorizza